nuova zelanda quando andare

Per capire in Nuova Zelanda quando andare bisogna sicuramente prendere in considerazione il suo clima molto particolare.

In questo articolo verrà analizzato nel dettaglio il clima oceanico neozelandese, la presenza degli uragani, il fuso orario, come arrivare, ma soprattutto in Nuova Zelanda quando andare.

La Nuova Zelanda si trova in Oceania, nell’Oceano Pacifico meridionale, ed è formata da due isole principali, Isola del Nord e Isola del Sud separate dallo Stretto di Cook, e molte isole minori.

È separata dall’Australia dal Mare di Tasman.

Il nome Nuova Zelanda significa “terra di mare”. I primi colonizzatori videro l’isola settentrionale e la definirono una lunga nuvola bianca sull’orizzonte.

È una caratteristica del Paese poiché ha una forma lunga 1.600 chilometri e stretta.

Tipo di clima

Come già accennato il Nuova Zelanda clima è un clima oceanico.

Generalmente possiamo trovare temperature più miti al Nord e più fresche al Sud.

Il clima è abbastanza ricco di precipitazioni, soprattutto in inverno nella parte settentrionale e in estate in quella meridionale, e una caratteristica principale della Nuova Zelanda è il vento che soffia principalmente a Ovest e a Sud.

Il meteo è abbastanza variabile soprattutto per la velocità in cui sole e pioggia si possono alternare.

È molto difficile che in estate faccia tanto caldo, idem in inverno è difficile che il freddo sia esagerato.

Il soleggiamento non è mai molto elevato, ma comunque a livelli discreti durante l’estate.

La Nuova Zelanda si trova nell’emisfero meridionale per cui bisogna ricordare che le stagioni sono invertite rispetto all’Europa.

Ma vediamo alcune informazioni più nel dettaglio per capire in Nuova Zelanda quando andare.

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI A PROPOSITO DEL NUOVA ZELANDA CLIMA CLICCA QUI!

Nuova Zelanda clima: informazioni utili

Ecco alcune informazioni più precise a proposito del Nuova Zelanda clima. Prendiamo in considerazione le temperature medie di Wellington, la capitale del Paese, ricordando che è situa nell’isola del Nord, vicino allo Stretto di Cook, zona caratterizzata dal molto vento.

Temperature per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
MAX (°C) 20 21 21
MIN (°C) 14 15 15
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
MAX (°C) 20 17 15
MIN (°C) 14 12 10
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
MAX (°C) 13 12 13
MIN (°C) 8 7 7
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
MAX (°C) 15 16 18
MIN (°C) 9 10 11

Analizziamo ora le precipitazioni medie in Nuova Zelanda: come possiamo notare il mese meno piovoso è febbraio.

Precipitazioni medie

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
PREC. (mm) 90 80 80
GIORNI 8 7 6
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
PREC. (mm) 80 95 115
GIORNI 8 9 11
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
PREC. (mm) 115 135 115
GIORNI 12 13 12
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
PREC. (mm) 95 100 90
GIORNI 10 9 9

Come già avevamo accennato, la Nuova Zelanda non è un Paese molto soleggiato durante l’inverno. Vediamo nello specifico le ore medie di sole durante le stagioni:

Ore di sole per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
SOLE (ore) 7 8 7
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
SOLE (ore) 6 5 4
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
SOLE (ore) 3 4 4
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
SOLE (ore) 5 6 7

Passiamo alla temperatura media del mare che, come possiamo vedere, in generale raggiunge massimo i 18 gradi a Wellington.

temperatura del mare

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
TEMP (°C) 16 17 18
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
TEMP (°C) 17 16 15
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
TEMP (°C) 14 13 13
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
TEMP (°C) 13 13 14

Com’è il tempo

Il tempo in Nuova Zelanda è da suddividere in base alle sue due isole principali: l’Isola del Nord ha un clima oceanico mite, mentre l’Isola del Sud è più fresca perchè più soggetto ai venti e alle piogge.

Generalmente però è difficile che il Nuova Zelanda clima sia molto caldo, la caratteristica principale del tempo infatti è la veloce variabilità.

Nuova Zelanda: uragani

La Nuova Zelanda non è un Paese soggetto al passaggio dei cicloni tropicali, succede però che qualche debole uragano riesca a raggiungere l’isola, soprattutto nella parte settentrionale.

La manifestazione di questi rari fenomeni avviene indicativamente dalla metà di dicembre a quasi fine aprile, accompagnati da forti venti e piogge.

Questa caratteristica del Paese è sicuramente determinante per decidere in Nuova Zelanda quando andare.

Fuso orario Nuova Zelanda – Italia

Tra Italia e Nuova Zelanda il fuso orario è molto evidente in quanto la Nuova Zelanda è avanti di 12 ore rispetto a noi.

Il jet lag, fenomeno dovuto al cambiamento di fuso orario, può avere un forte impatto sul benessere del turista che può accusare stanchezza e spossatezza.

La soluzione a questa condizione è di natura casalinga: la buona alimentazione, la continua idratazione e del sano sport aiutano a diminuire nel tempo questi effetti di cambiamento temporale.

Nuova Zelanda quando andare

Ritorniamo quindi alla domanda che ci ha portati fin qui: in Nuova Zelanda quando andare?

Il periodo da dicembre al mese di marzo è sicuramente il più consigliato per godere dell’estate australe poiché il caldo è piacevole nell’isola del Nord e la brezza è fresca nell’isola del Sud.

Per la stessa motivazione infatti se doveste preferire il viaggio durante l’inverno, è consigliata l’isola settentrionale perché è più riparata dal freddo rispetto a quella meridionale.

Nuova Zelanda cosa fare

Fino ad ora abbiamo visto visto in Nuova Zelanda quando andare, ma vediamo invece nello specifico in Nuova Zelanda cosa fare.

La Nuova Zelanda è fonte di panorami e paesaggi incredibili per quanto riguarda la natura: dai chilometri di spiagge caratterizzate da una sabbia dorata alle zone montuose dove fare escursioni interessanti.

La natura sicuramente regna sovrana e la piena dimostrazione di questo lo è la presenza dei due parchi più importanti della Nuova Zelanda.

Il primo, l’Abel Tasman National Park, contiene un’area protetta e presenta un mare incontaminato: un’acqua cristallina incorniciata da una sabbia dorata ad un passo dal verde della natura.

Il secondo è sicuramente il Fiordland National Park, il parco più grande del Paese. La bellezza della natura, il riflesso dei fiordi sullo specchio dell’acqua l’hanno reso parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Per gli amanti delle escursioni quindi non manca nulla, ma una tappa d’obbligo è sicuramente la montagna più alta della Nuova Zelanda: il Monte Cook.

I percorsi di trekking sono veramente numerosi, come ad esempio la Hooker Valley Track che permette di raggiungere la vetta e di lasciarsi mozzare il fiato grazie ad un panorama spettacolare.

Per quanto riguarda le località della Nuova Zelanda che vale la pena visitare sicuramente la lista si allunga, ma non si può non citare Tekapo, dove il tramonto è spettacolare. La cittadina si trova a poca distanza dal Monte Cook e qui è situato il lago di Tekapo, con un’acqua incredibilmente blu e derivante direttamente dai ghiacciai.

La Nuova Zelanda quindi è sicuramente un viaggio da non perdere per chi è amante della forza della natura!

PER ALTRE IDEE UTILI AL TUO PROSSIMO VIAGGIO CLICCA QUI!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here