austria clima: capitale austria

Austria clima: si tratta di un clima alpino.

Così si può definire il clima dell’Austria, dato che lo Stato in questione è prevalentemente montuoso e non ha uno sbocco sul mare.

L’Austria è situata nell’Europa centrale. Ad Ovest confina con la Svizzera, a Sud Est con la Slovenia, a Sud con l’Italia, ad Est con l’Ungheria, a Nord Est con la Slovacchia e a Nord con la Germania e la Repubblica Ceca.

La capitale dell’Austria è Vienna, che si trova sulle rive del Danubio.

Per comprendere meglio l’Austria clima, dobbiamo dire che il clima in Austria è un clima prevalentemente alpino, che prevede delle estati fresche e ventilate e degli inverni con temperature molto rigide.

In Austria abbiamo una vegetazione molto rigogliosa, caratterizzata da boschi di conifere e di latifoglie.

Soltanto nella parte Est dello Stato e nella valle del Danubio in Austria il clima mostra delle caratteristiche più continentali, con temperature più calde e precipitazioni meno abbondanti.

Capitale dell’Austria

Come abbiamo già specificato, la capitale dell’Austria è Vienna, che è situata nella parte Nord Est.

Vienna può essere considerata il settimo comune per abitanti dell’Unione Europea.

La città è caratterizzata da un clima continentale che può essere definito mite almeno nelle sue medie.

Tutto ciò però non esclude che l’inverno sia particolarmente lungo e rigido.

Sono frequenti, soprattutto nel mese di gennaio, le nevicate.

L’estate può essere definita abbastanza calda, anche se ci sono giorni più freschi che sono determinati dalle piogge che provengono dalla zona Nord Ovest dell’Europa.

La temperatura media annuale corrisponde a circa 10,4 °C e la media annuale delle precipitazioni è di circa 600 mm.

Tipo di clima

Austria clima! Una ricerca che si fa su internet quando si pensa ad un viaggio in Austria e che merita una risposta dettagliata.

Il tipo di clima prevalente è un clima alpino, anche se si possono distinguere tre tipi climatici.

Ci sono il clima di montagna delle quote più alte, che è molto freddo e nevoso, il clima della bassa montagna e della collina, che interessa città importanti come Salisburgo e Innsbruck, che ha inverni freddi ed estati calde, caratterizzate da temporali.

Infine distinguiamo il clima continentale, che riguarda soprattutto la zona pianeggiante di Vienna, che ha inverni freddi ed estati calde.

L’alternarsi delle stagioni

Per comprendere meglio l’Austria clima, esaminiamo anche l’alternarsi delle stagioni e le caratteristiche precise di esse, che ci danno un’idea dell’Austria cima.

L’inverno è particolarmente freddo, soprattutto nelle quote più alte e in montagna.

A Vienna la temperatura media nel mese di gennaio è di 0,5 °C. Nelle valli di montagna si possono registrare anche temperature molto più basse, arrivando a -3,5 °C.

Per capire meglio le caratteristiche in Austria in ottobre del clima, possiamo dire che la nebbia è molto frequente, soprattutto nella valle del Danubio.

Ci sono frequenti nevicate, anche se nella pianura intorno a Vienna la neve è più rara.

Quando arriva il freddo molto intenso, in corrispondenza dei venti che arrivano dalla Russia, la temperatura può arrivare fino a -20 °C.

Un’altra caratteristica che contraddistingue l’Austria clima è il fatto che in estate il clima è abbastanza caldo di giorno, con massime che possono arrivare intorno ai 25-26 °C.

Le notti sono fresche. Le mattine appaiono soleggiate, ma nel pomeriggio si possono avere dei temporali, specialmente nelle zone montuose.

In pianura ci possono essere delle giornate afose, con temperature minime che arrivano a superare i 20 °C e le massime sopra i 30 °C.

Le stagioni intermedie, quindi la primavera e l’autunno, caratterizzano l’Austria clima per una certa frescura.

Per esempio aprile ed ottobre sono mesi molto freschi, soprattutto durante la notte.

Le stagioni intermedie in generale sono meno piovose.

Le pianure e le colline

Per esaminare meglio le caratteristiche dell’Austria clima nelle pianure e nelle colline, consideriamo in particolare la zona di Vienna, che scende anche al di sotto dei 200 metri.

In queste zone in inverno abbiamo aria fredda, a causa della presenza dell’anticiclone.

In estate ci possono essere periodi afosi. Ce ne rendiamo conto meglio guardando le temperature medie di Vienna.

Temperature per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
MAX (°C) 4 3 5
MIN (°C) -1 -2 -1
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
MAX (°C) 10 16 21
MIN (°C) 2 6 11
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
MAX (°C) 24 26 26
MIN (°C) 14 16 16
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
MAX (°C) 20 14 8
MIN (°C) 12 7 3

La zona di Vienna è quella meno piovosa, con una presenza di temporali estivi meno frequente rispetto alle zone alpine. Lo dimostrano le precipitazioni medie.

Precipitazioni medie

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
PREC. (mm) 35 30 30
GIORNI 7 7 6
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
PREC. (mm) 35 40 55
GIORNI 7 7 8
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
PREC. (mm) 60 60 50
GIORNI 9 8 8
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
PREC. (mm) 50 35 45
GIORNI 6 5 7

Per quanto riguarda il soleggiamento, è bene precisare che nell’Austria clima in corrispondenza di Vienna da novembre a gennaio il sole si vede molto raramente.

Ore di sole per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
SOLE (ore) 2 2 4
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
SOLE (ore) 5 7 8
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
SOLE (ore) 8 8 8
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
SOLE (ore) 6 4 2

clima austria in ottobre

Le Alpi

Nelle zone di montagna, in corrispondenza delle Alpi, l’Austria clima è molto rigido, caratterizzato dalla presenza di frequente neve.

È però un clima più soleggiato, perché le regioni alpine si trovano al di sopra delle nebbie.

Più si sale di quota, più l’estate diventa fresca. In montagna si hanno precipitazioni più intense, anche perché sono presenti spesso i temporali estivi.

Dalle montagne scendono anche dei venti di caduta, come per esempio il föhn. Quando soffia questo vento, la temperatura può aumentare velocemente.

Il vento può determinare un veloce scioglimento della neve, con conseguenti valanghe e piene dei fiumi.

Fuso orario Austria – Italia

In Austria non si registrano differenze per quanto riguarda il cambiamento di fuso orario rispetto all’Italia.

Proprio per questo motivo chi dal nostro Paese si sposta per andare in Austria non è soggetto ai fastidiosi disturbi che potrebbe comportare il jet lag.

Come arrivare in Austria

Ci sono numerosi voli che dall’Italia effettuano collegamenti giornalieri con l’Austria.

I principali aeroporti dell’Austria che prevedono voli con l’Italia sono Salisburgo, Graz, Innsbruck, Vienna, Linz e Klagenfurt.

Dall’Italia è possibile partire in aereo da Roma, Milano, Venezia, Bologna, Napoli, Bari, Cagliari, Olbia, Catania, Palermo, Genova, Pisa e Lamezia Terme

Per muoversi a Vienna si possono utilizzare differenti modalità.

L’aeroporto internazionale Schwechat in particolare si trova a circa 16 chilometri dal centro.

Quindi si possono utilizzare i mezzi pubblici, che sono numerosi. Ci si può spostare in treno, in tax, in bus.

Vienna è ottima anche per muoversi a piedi, con passeggiate lungo il fiume, nei giardini e nelle aree pedonali.

Si può utilizzare anche la metropolitana con 5 linee e in particolare la U2 per raggiungere più facilmente il centro.

In alternativa si può prendere il tram oppure si può optare per il bus.

A Vienna in particolare è disponibile anche un servizio di noleggio pubblico di biciclette noto come CityBike, che si può sfruttare soprattutto in primavera e in estate, quando le temperature non sono particolarmente fredde.

Quando andare

Il periodo migliore per visitare l’Austria, in considerazione delle caratteristiche principali dell’Austria clima, coincide con la fine della primavera o con la fine dell’autunno.

Mesi particolarmente indicati sono maggio, giugno e settembre.

Da considerare che nei mesi di luglio e agosto, quindi in piena estate, presso le quote basse può fare molto caldo e si è soggetti a temporali intensi.

Tuttavia in alta montagna ci possono essere piacevoli temperature fresche.

Il periodo invernale che va da dicembre a febbraio non è molto indicato, perché fa freddo, il tempo è grigio e nevoso.

In alta montagna ci sono delle stagioni sciistiche per sciare anche in estate.

Ci si può recare per praticare lo sci comunque anche a febbraio, a marzo o ad aprile, quando le giornate sono più lunghe e fa meno freddo.

Cosa mettere in valigia

Se vai in Austria in inverno, considerando le caratteristiche gelide dell’Austria clima, ti conviene portare dei vestiti caldi, un piumino e dotarti anche di un berretto, di una sciarpa e dei guanti.

Se vai in estate, porta vestiti leggeri, ma anche dei pantaloni lunghi e una felpa per le serate fresche. Ricordati l’impermeabile e l’ombrello.

Se vai in montagna porta la crema solare, gli occhiali da sole e metti in valigia le scarpe da trekking.

Scopri l’Europa: INIZIA DA QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here