viaggio in Thailandia

Clima Thailandia: il clima è di tipo tropicale, con tre diverse stagioni principali: una molto calda che si protrae da marzo a metà maggio, una delle precipitazioni dove è presente il monsone di sud-ovest che solitamente va da metà maggio ad ottobre. Infine una stagione secca e parzialmente fresca che va da novembre a febbraio, dove il clima è determinato dal monsone proveniente da nord-est, ovvero dalle zone interne dell’Asia. Il clima fresco si percepisce principalmente al nord e nelle zone andando verso l’interno, invece sulla costa e al sud il caldo è presente anche d’inverno.

Nella regione peninsulare del sud, dove sono situate le spiagge e i luoghi turistici, la stagione delle precipitazioni presenta un andamento che varia rispetto alla regione continentale.

Capitale Thailandia

La capitale della Thailandia è la città di Bangkok, dove il clima è caldo durante l’intero anno. Nel periodo che va tra la metà di novembre e gennaio il tempo è ottimo, le temperature raggiungono un picco massimo che oscilla tra i 30/32 gradi, le minime invece sono sui 20/22 °C. Quindi il clima anche durante la stagione invernale è piuttosto caldo. Da febbraio solitamente le temperature iniziano a crescere e il tempo rimane comunque buono, tolto qualche rapido temporale.

Prima del monsone, quindi nei mesi tra marzo e metà maggio, la canicola è forte. Infatti si possono toccare anche i 37/38 gradi di giorno; durante la notte il caldo resta comunque forte con la temperatura che non va sotto i 28/29 °C. 

Da metà mese di maggio arriva il monsone, che causa una diminuzione della temperatura. Il tempo è sovente nuvoloso, l’umidità cresce ancora e le precipitazioni tramite degli intensi temporali portano un pò di fresco. In ogni caso anche durante i mesi estivi, tra una perturbazione e l’altra, ci sono delle giornate davvero molto calde.

Nella città di Bangkok scendono 1.500 millimetri di precipitazioni all’anno. I mesi dove piove di più sono quelli verso la fine del monsone, quindi settembre e ottobre.

Nella stagione secca che va da dicembre ad aprile, il sole splende e i cieli sono quasi sempre sereni. Invece da giugno a settembre, ovvero nel periodo del monsone, il sole non è il massimo siccome il cielo tende ad essere nuvoloso.

Tipo di Clima

Clima Thailandia: è consigliato informarsi sul clima di un paese prima di organizzare un viaggio.

Clima Thailandia a nord

Nella grande pianura settentrionale della Thailandia e nelle valli dell’area collinare del nord-ovest, il clima rimane caldo durante tutto l’anno, tolta la stagione invernale, dove brilla il  sole durante il giorno ma il fresco si fa sentire la notte, in particolare nei mesi di dicembre e gennaio, dove le temperature diminuiscono fino ai 15 gradi al centro e ai 12/13 °C al nord.

Clima Thailandia sulla costa 

Nella zona a sud-est di Pattaya, partendo da Rayong le precipitazioni estive risultano più ingenti e sono davvero abbondanti nella zona più orientale, dove appunto si sconsiglia di organizzare un viaggio nella stagione estiva. A Rayong scendono 1.700 mm di precipitazioni all’anno, e a Koh Samet 1.340 mm, invece a Chanthaburi si raggiungono i 2.800 mm e a Trat i 3.500 mm.

In questo tratto la stagione invernale è secca e caratterizzata dal sole. Il periodo migliore qui è quello che va da dicembre a febbraio, mentre a marzo e aprile il caldo aumenta, ma il sole rimane lo stesso anche se talvolta ci sono dei brevi temporali pre-monsonici.

Clima Thailandia peninsulare

Nella Thailandia peninsulare il clima rimane caldo durante tutto l’anno. Il caldo cresce in maniera meno significativa nei mesi tra marzo e maggio rispetto alla parte continentale. Infatti in genere ci sono solo pochi gradi in più rispetto alle altre parti dell’anno, anche se talvolta il caldo è forte anche qui. È importante sapere che nella zona peninsulare la stagione delle precipitazione avviene in periodi diversi in base al versante.

Nella costa orientale che da sul Golfo di Thailandia, a partire da Chumphon, il monsone estivo non si percepisce in maniera intensa infatti questo periodo è sempre pieno di turisti. Invece il monsone di ritorno, presente nei primi mesi ovvero da ottobre a dicembre, a causa anche del mare che è ancora parecchio caldo, fa scendere precipitazioni ingenti, talvolta torrenziali.

Nel tratto di costa occidentale, sul Mare delle Andamane, il clima risulta parecchio piovoso quando c’è la stagione estiva, siccome il monsone proviene da sud-ovest e arriva sulle coste direttamente dal mare, invece le precipitazioni sono ridotte nel periodo da dicembre a marzo.

Oltretutto quando c’è il monsone estivo è complicato raggiungere le isole siccome il mare sovente risulta molto agitato.

Clima Thailandia nelle montagne

Nella zona occidentale, nel tratto confinante con la Birmania, e nel nord dove c’è il confine con il Laos, ci sono delle catene montuose, con vette che vanno oltre i 2.000 metri. Una volta superati i 1.000 metri il clima risulta abbastanza freddo in inverno, con notti gelide e giornate dove il clima è moderato. Rimane gradevolmente caldo per il resto dell’anno. Nelle zone montuose solitamente le precipitazioni monsoniche si fanno più forti. Nel periodo che precede il monsone talvolta scendono delle precipitazioni durante il pomeriggio, infatti sovente nella zona nascono diverse foreste pluviali. Nelle valli presenti tra le montagne ci sono fiumi come il Salween e il Mekong, che giungono alla pianura.

Clima Thailandia: i dettagli

Temperature per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
MAX (°C) 31 32 33
MIN (°C) 21 21 23
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
MAX (°C) 34 35 34
MIN (°C) 25 26 26
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
MAX (°C) 33 33 33
MIN (°C) 25 25 25
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
MAX (°C) 32 32 32
MIN (°C) 25 24 23

Precipitazioni medie

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
PREC. (mm) 10 10 30
GIORNI 1 1 2
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
PREC. (mm) 30 65 220
GIORNI 2 4 13
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
PREC. (mm) 150 155 195
GIORNI 12 13 15
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
PREC. (mm) 345 240 50
GIORNI 18 14 5

Ore di sole per stagione e per mese

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
SOLE (ore) 9 9 9
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
SOLE (ore) 9 9 7
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
SOLE (ore) 6 6 5
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
SOLE (ore) 5 6 8

temperatura del mare

INVERNO
MESE DIC GEN FEB
TEMP (°C) 28 28 28
PRIMAVERA
MESE MAR APR MAG
TEMP (°C) 29 30 30
ESTATE
MESE GIU LUG AGO
TEMP (°C) 30 29 29
AUTUNNO
MESE SET OTT NOV
TEMP (°C) 29 29 29

Clima Thailandia: i cicloni

I cicloni che derivano dal Pacifico, si chiamano tifoni, e compiono una traiettoria che va da est verso ovest. Al loro passaggio nella zona nord, colpiscono la parte continentale della Thailandia causando ingenti precipitazioni. Invece quando mirano la zona meridionale, può succedere che colpiscano in maniera più diretta la zona peninsulare della Thailandia. Solitamente la Thailandia è nella traiettoria dei cicloni da giugno a dicembre, anche se in realtà il periodo realmente a rischio è quello da settembre a novembre.

I cicloni che derivano dall’Oceano Indiano hanno una traiettoria da est a ovest, o da sud a nord e colpiscono il Mare delle Andamane durante le prime fasi della formazione, oppure si dirigono verso la parte continentale della Thailandia dopo essere passati in maniera più decisa dalla Birmania. I cicloni si creano tra aprile e dicembre, in particolare nella parte iniziale e finale di questo periodo. A causa del mare caldo, c’è la possibilità che si formino durante tutto il corso dell’anno, in particolare nella zona meridionale.

Solitamente questo paese viene colpito in maniera meno forte dai cicloni tropicali rispetto a altri Paesi del sud-est asiatico. Nello specifico, la Thailandia peninsulare è situata in una zona piuttosto al riparo dal passaggio dei cicloni tropicali.

Fuso orario Thailandia-Italia 

La Thailandia si trova 5 ore avanti rispetto all’Italia.

Questo comporta che spostandosi in aereo dal nostro Paese si possa incorrere nel fenomeno del jet lag.

Thailandia clima

Come arrivare Thailandia

In aereo

Ci sono voli diretti che collegano l’Italia alla Thailandia, forniti dalla compagnia di bandiera Thai Airways. Generalmente questi voli atterrano a Bangkok e durano poco più di 8 ore. In ogni caso c’è anche la possibilità di arrivare in questo paese effettuando degli scali, anche se in questa maniera il viaggio diventerà decisamente più lungo. 

Quando andare Thailandia

Il periodo ottimale per visitare la Thailandia è quello che va da dicembre a metà febbraio nella zona continentale e a Bangkok, da fine dicembre a marzo per quanto riguarda il tratto costiero sud-occidentale. Invece il periodo da fine gennaio ad aprile è perfetto per recarsi nella costa orientale del Golfo di Thailandia tenendo bene a mente che il mese di marzo e quello di aprile sono mesi parecchio caldi.

In estate quindi a luglio e agosto, l’area orientale della Thailandia peninsulare, presenta un clima abbastanza buono siccome non è colpita dalle precipitazioni più forti del monsone, che interessano la parte ovest, come succede anche con i cicloni tropicali.

Thailandia: Vaccinazioni

Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori provenienti da zone infette, invece è consigliato contro malattie come epatite A, epatite B, difterite, tifo, polio

Cosa mettere in valigia

Nella stagione invernale: per il nord si consigliano vestiti leggeri da indossare durante il giorno, una giacca utile per la sera. Per Bangkok bisogna avere con sé vestiti leggeri, una felpa leggera perfetta per la sera, un foulard ottimo per ripararsi dalla brezza, una giacca leggera per le serate dove fa più freddo. Per la Thailandia peninsulare bisogna invece mettere in valigia vestiti leggeri, una felpa, un foulard. Per il Golfo di Thailandia basta aggiungere anche un impermeabile leggero.

Invece nella stagione estiva: vestiti molto leggeri, preferibilmente in fibra naturale, un impermeabile, e delle scarpe comode. Per chi vuole recarsi in montagna servono dei vestiti leggeri da indossare il giorno, un impermeabile, delle scarpe da trekking e una felpa per la sera.

SCOPRI L’ASIA: VAI QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here